chevron_right Chi siamo chevron_right Cosa Facciamo chevron_right Dove siamo chevron_right Contatti chevron_right Donazioni
collections GALLERY 59
info_outline INFO
location_on [sede legale] Via de’ Mazzamuti, 7 - 59100 Prato
location_on [sede operativa] Ospedale Santo Stefano, Primo piano - Presso accoglienza I.T.T. in Via Suor Niccolina Infermiera, 20 - 59100 Prato
phone 0574 60 75 48
print 0574 60 75 48
email info@fondazionesandropitigliani.it
alternate_email fondazionesandropitigliani@messaggipec.it
send CONTATTACI
Seguici su:

Dicono di Noi - La Nazione 14.04.18

date_range 18 Aprile 2018 access_time 20.13.08

Tutti a tavola, raccolti 30mila euro Cena dei club. Con Prato in testa. Quasi 600 persone al Politeama per acquistare il casco di ghiaccio.

TRENTAMILA euro raccolti dai club service pratesi Rotary, Rotary Lippi, Soroptimist, Lions Host, Lions Datini, Lions Centro, Lions Malaparte, Lions Castello, Lions Montemurlo, Lions Poggio a Caiano-Carmignano medicei, Kiwanis, Panathlon con l’iniziativa «C’ho Prato in testa» per contribuire all’acquisto di uno speciale casco refrigerante, una strumentazione innovativa che combatte la caduta dei capelli durante il trattamento chemioterapico. E’ la risposta del cuore grande della città all’appello lanciato dalla Fondazione Pitigliani per dotare l’ospedale Santo Stefano di questa importante attrezzatura. Oltre 560 persone si sono riunite al Politeama pratese per partecipare alla cena di raccolta fondi. Giovannella Pitigliani, presidente della Fondazione, ha abbracciato tutta la platea con la commozione di chi conosce quanto la città sappia essere sempre pronta a fare del bene, a servire la sua comunità. «Una città della quale essere orgogliosi – ha detto – è generosa, sensibile e attenta. Insieme abbiamo realizzato tanti traguardi». La cena che ha visto presidenti e soci dei club affiancare i camerieri nel servizio ai tavoli, è stata curata gratuitamente da Stefano Bonfanti di «La voglia di ricevimenti di classe» con i prodotti offerti da Conad e da altre aziende pratesi. E per irrobustire il contributo è stata organizzata una lotteria. Esauriti, in una manciata di minuti, mille biglietti. A testimoniare il valore dell’iniziativa, un parterre di amministratori e politici. Con il sindaco Matteo Biffoni e la giunta comunale, anche gli assessori regionali Stefania Saccardi e Stefano Ciuoffo, i consiglieri regionali Ilaria Bugetti e Nicola Ciolini, l’onorevole Giorgio Silli. Per la Prefettura, il vicario Livia Benelli. Presente anche il direttore del Santo Stefano Roberto Biagini. Una catena di solidarietà e amicizia, con spazio anche per lo spettacolo. Sul palco, la presentatrice Maria Elena Ulivi con il cabarettista Omar B e il comico del Bagaglino Manlio Dovì. Ma la solidarietà non si ferma qui. I club service stanno già lavorando alla programmazione di altre iniziative. Un casco refrigerante costa 75.000 euro e l’impegno è di acquistarlo entro la fine di quest’anno. «Le donne quando devono affrontare la chemioterapia, chiedono sempre cosa ne sarà dei loro capelli», ha spiegato Giuseppina Sanna del dipartimento oncologico dell’ospedale di Prato. Marilena Chiti