chevron_right Chi siamo chevron_right Cosa Facciamo chevron_right Dove siamo chevron_right Contatti chevron_right Donazioni
collections GALLERY 59
info_outline INFO
location_on [sede legale] Via de’ Mazzamuti, 7 - 59100 Prato
location_on [sede operativa] Ospedale Santo Stefano, Primo piano - Presso accoglienza I.T.T. in Via Suor Niccolina Infermiera, 20 - 59100 Prato
phone 0574 60 75 48
print 0574 60 75 48
email info@fondazionesandropitigliani.it
alternate_email fondazionesandropitigliani@messaggipec.it
send CONTATTACI
Seguici su:

COMUNICATO STAMPA - BORSA DI STUDIO

date_range 10 Gennaio 2019 access_time 10.08.03

COMUNICATO STAMPA

La Fondazione Sandro Pitigliani, nel ringraziare  i clubs services di Prato e provincia, la locale CNA ed i  cittadini che si sono prodigati nella raccolta dei fondi per l’acquisto di una attrezzatura per il       raffreddamento del cuoio cappelluto che prevenga l’alopecia nelle donne sottoposte a chemioterapia, da donare alla SOC di Oncologia medica, diretta dal Dott. Angelo Di Leo, comunica che è stato raggiunto ampiamente l’obiettivo e così si è convenuto di istituire, con i fondi raccolti, anche una borsa di studio della durata di un anno, intitolata al Prof. Salvatore Sini, a favore di giovani neolaureati in scienze infermieristiche iscritti all’ordine professionale di Prato non ancora in possesso di contratto di lavoro.

La borsa di studio permette di dare la possibilità ad un neo-laureato di effettuare una ricerca/valutazione sull’utilizzo del dispositivo medico in questione.

Specificatamente, verrà monitorata l’efficacia del dispositivo nei confronti di alcuni chemioterapici tra i maggiori alopecizzanti quali le Antracicline e i Taxani e gli eventuali effetti collaterali dovuti al suo utilizzo. 

Il bando è reperibile sul sito della FONDAZIONE SANDRO PITIGLIANI Onlus: http://www.fondazionesandropitigliani.it e presso la segreteria dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Prato. Ulteriori informazioni possono essere richieste presso la segreteria dell’OPI di Prato,  Via Augusto Alfani, 1 - loc. Galciana.  Telefono: 0574/29307 E-mail: info@opiprato.it;  Orario: lunedì, venerdì 15.00/18.00 mercoledì 14.30/15.30

 

 

   Chi era il Prof. Salvatore Sini:

Prof. Dott. Salvatore Sini (Cagliari 1926-Prato 2014)

 

Si laureò presso l'Università degli Studi di Firenze ed iniziò la propria carriera prestando servizio all’ospedale san Giovanni di Dio di Firenze. Nel 1959 vinse il premio Roche, per una pubblicazione sull’assistenza obbligatoria contro le malattie in Italia. Nel 1960,  vinse il concorso per Direttore Sanitario dello “Ospedale Misericordia e Dolce” di Prato;in  concomitanza era  anche f.f. di Direttore dell’ Ospedale di Empoli. Fu anche direttore sanitario dell'Ospedale “S. Maria della Scala” di Siena. Era libero docente in Igiene e Medicina sociale, specializzato in Pneumologia ed in Clinica del lavoro, presso l’università degli studi di Firenze. Fece parte dell'esecutivo del Comitato Regionale per la Programmazione Ospedaliera Toscana, contribuendo con vari lavori, poi pubblicati, alla formulazione del Piano Sanitario Ospedaliero Regionale. Fu consulente regionale per la formazione del primo Piano Sanitario Regionale e componente del Comitato Regionale per le Attività Sanitarie e Sociali. Fu Capo Servizio del Servizio di “Igiene e Sicurezza nei Luoghi di lavoro” dell'USL 9 di Prato. Ricoprì le funzioni di redattore della rivista medica “Rassegna di Patologia dell'apparato respiratorio” e di direttore responsabile della rivista “Vita Ospedaliera”.Fu consulente al ministero della Sanità per la farmaceutica e fu coinvolto in prima persona al progetto dell’allora modernissimo Ospedale Misericordia e Dolce, dove istituì la biblioteca dell’Ospedale per gli studenti di medicina. Insieme a Suor Niccolina  fondò la Scuola infermieri a Prato. Fu presidente dell’Accademia Pratese di Medicina e Scienza, fondata nel 1949. Dal 1978 e fino alla sua morte fu consulente scientifico prima dell'associazione “Comitato Sandro Pitigliani per la lotta contro i tumori”, poi dell'Associazione di promozione sociale “Sandro Pitigliani per la lotta contro i tumori” ed infine della Fondazione, istituita nel 2011, intitolata sempre a Sandro Pitigliani e con le stesse finalità, nella quale aveva l'incarico di presiedere una commissione scientifica di esperti nelle varie discipline inerenti la prevenzione, la cura e la riabilitazione oncologica.